CsainIn primo pianoNotizie

World Company Sport Games

L’applauso scatta in automatico. La lettera di Pippo Baudo al Comitato Organizzatore del Mondiale dello Sport d’impresa suscita non poca emozione. Il primo atto ufficiale dell’evento iridato che si svolgerà, dal 19 al 23 giugno, comincia quindi nel migliore dei modi con l’intervento del presentatore catanese, che rappresenta la storia della televisione italiana. “Auspico di potere essere presente in una delle cerimonie”, assicura. Non solo sport, quindi, l’evento iridato raccoglie spettacolo, ma garantisce riflessi sociali, culturali e turistici di portata universale.

Catania accoglie i World Company Sport Games con un sole tipicamente primaverile, un gustoso antipasto del clima che le migliaia di atleti, pronti a partecipare al Mondiale, ritroveranno tra qualche mese.
I volti di chi ha lavorato in questi mesi all’organizzazione della kermesse iridata sono distesi. C’è grande voglia di vivere questo evento che sarà alla quinta edizione, dopo la fortunata parentesi di Leon in Messico. Trenta le discipline sportive tra le quali non potevano mancare le discipline oggi più in voga come il padel o il pickleball, che sta imperversando in America e che in Italia sta prendendo piede. Lo Csain ci crede. Il lavoro non si ferma, assicurano.

Nell’anno delle Olimpiadi di Parigi, la Città dell’Elefante si prepara a ospitare una piccola rassegna a cinque cerchi nei 41 impianti e campi di gara. Un motivo di orgoglio per Csain, per il Coni, per l’Amministrazione comunale di Catania che ha rigenerato gli impianti con un piano di riqualificazione preposto per ospitare eventi di portata nazionale con numeri così imponenti.  Un volano per il turismo, per il commercio, per la valorizzazione del patrimonio culturale catanese e siciliano. Tutto questo saranno i Mondiali. E la febbre dell’attesa sale alta.

Leggi altri articoli: http://webtv.csain.it/notizie/

Seguici su : Facebook  Instagram   Youtube  Tik Tok

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio